Gruppo Gelati - Consulenti di direzione

Codice Etico

Premessa

Il Codice Etico è una carta dei diritti e doveri morali che specifica la responsabilità etico – sociale di tutti i soggetti (soci, dipendenti, collaboratori, clienti, fornitori, cittadini, istituzioni pubbliche e chiunque altro sia interessato dall’attività dell’ azienda) coinvolti direttamente o indirettamente presso il Gruppo Gelati.     

Art. 1 – Codice etico: Finalità

Il presente Codice Etico definisce le linee guida del comportamento dei soggetti che operano presso il Gruppo Gelati e specifica i doveri di correttezza,  imparzialità, diligenza, trasparenza ed operosità da applicare in tutte le attività poste in essere per il perseguimento dei propri obiettivi.

Il Codice si applica a tutti coloro che operano presso il Gruppo Gelati sotto qualsiasi forma, a tempo pieno o a tempo parziale, in forma di lavoro subordinato o non subordinato, ai collaboratori e alle persone autorizzate a frequentare la Società.

Restano ferme le norme di legge applicabili alle Società di consulenza alle imprese, cui i dipendenti o collaboratori comunque si conformano per quanto di loro spettanza e competenza. L'impostazione etica delle attività è pertanto un valore primario per la nostra Società.

Non sono etici tutti quei comportamenti che violano leggi e regole della civile convivenza e dei leali rapporti sociali e commerciali.

Art. 2 –Codice etico: Principi generali

Il Gruppo Gelati opera nel rispetto delle normative vigenti sul territorio nazionale.

Il Gruppo Gelati esige da tutti i propri soci, dipendenti, collaboratori e da chiunque soggetto coinvolto nella propria attività, lo svolgimento delle seguenti funzioni: 1. Il rispetto del Codice etico e della legislazione al momento dell'assunzione dell'incarico e il mantenimento di una condotta ispirata ai princìpi di lealtà, imparzialità, integrità ed onestà. 2.Comportamenti corretti in osservanza della disposizioni di legge o di regolamento o contenute nel Codice Etico. 3. La fiducia e collaborazione nei rapporti tra i soggetti che operano nella società affinché le relazioni siano ispirate ad armonia ed evitare atti o comportamenti caratterizzati da animosità o conflittualità. L’utilizzo dei beni della Società deve avvenire in base ai criteri di correttezza, economicità, efficienza ed efficacia. 4. La tutela della riservatezza dei clienti. 5. L’assenza di discriminazioni, operando con imparzialità, evitando trattamenti di favore e disparità di trattamento.       

Tutte le operazioni e le azioni devono essere improntate ai principi di verificabilità, differenziazione delle responsabilità e documentazione dei controlli. Il Gruppo Gelati non instaurerà un rapporto di lavoro con chiunque non intenda adeguarsi a questi comportamenti.

Art. 3– Il Gruppo Gelati e il Mercato

Il Gruppo Gelati si comporta in modo leale sul mercato rispettando le regole della concorrenza e compete nel rispetto della legge. Il Gruppo Gelati non viola le normative vigenti accettando denaro o beni al fine di favorire il buon esito di affari a proprio vantaggio.

La Società accetta omaggi di cortesia solo se di limitato valore e solo se non utilizzati come strumento di ricerca di favori, in violazione delle leggi in vigore.

Art. 4 – Il Gruppo Gelati e l’ambiente

Il Gruppo Gelati, nello svolgimento della propria attività, si impegna a ottenere un buon equilibrio tra la sua crescita economica e la tutela dell’ambiente.

Art. 5 – Il Gruppo Gelati e i conflitti d’interesse

1. Il dipendente o collaboratore si adopera per prevenire situazioni di conflitto d'interessi con il Gruppo Gelatie informa i soci del Gruppo Gelati degli eventuali interessi, anche di natura economica, che egli, il coniuge, i parenti entro il quarto grado o i soggetti conviventi abbiano nelle attività o nelle decisioni di propria competenza.

2. Il dipendente o collaboratore si astiene in ogni caso dal partecipare ad attività o decisioni che determinano tale conflitto, e fornisce ai soci del Gruppo Gelati ogni ulteriore informazione richiesta.

3. Il dipendente o collaboratore si astiene dal partecipare, per un periodo di almeno due anni, alla trattazione delle questioni che possano coinvolgere interessi di propri precedenti soci in affari ovvero, fuori dei casi in cui è autorizzato, di precedenti datori di lavoro.

4. Il dipendente o collaboratore si astiene in ogni altro caso in cui sussistano gravi ragioni di convenienza o nei quali, anche in ragione di una grave inimicizia, la propria partecipazione alla trattazione della questione possa ingenerare sfiducia nell'imparzialità del Gruppo Gelati.

5. Il dipendente o collaboratore informa tempestivamente i soci del Gruppo Gelati degli eventuali contatti avviati, ai fini dell'assunzione di incarichi o di attività esterni al Gruppo Gelati, con soggetti interessati anche solo potenzialmente all'attività della Società.

6. Il presente Codice etico impegna il dipendente o collaboratore che cessi di prestare servizio presso il Gruppo Gelati a non trovarsi in una situazione di conflitto di interessi con la Società per un periodo di almeno due anni.

Art. 6– Il Gruppo Gelati e la sicurezza

Le persone sono una risorsa indispensabile per il successo del Gruppo Gelati.

Il rispetto dell’integrità fisica rappresenta per il Gruppo Gelati un principio etico fondamentale.

Il Gruppo Gelati, nell’ambito dei rapporti gerarchici che regolano l’organizzazione, richiede che il principio di autorità, pur legittimo, non sia lesivo della dignità e della professionalità delle persone.

Il Gruppo Gelati assicura ai propri lavoratori il trattamento previdenziale, contributivo ed assicurativo previsto dalle norme e dai contratti di lavoro vigenti.

Nel rispetto della missione aziendale, il Gruppo Gelati promuove il valore delle risorse umane, allo scopo di migliorare il patrimonio delle competenze possedute da ciascuno; garantisce inoltre condizioni di lavoro rispettose della dignità individuale e la sicurezza dell’ambiente di lavoro.

Art. 7 – Il Gruppo Gelati e la Pubblica Amministrazione

Il Gruppo Gelati, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, applica i seguenti comportamenti:rilascia dichiarazioni, documentazioni,  certificazioni e informazioni veritiere non effettua pagamenti, anche indiretti, a funzionari pubblici e a terzi in genere, volti ad influenzare un atto d’ufficio, a determinare favori illegittimi, sollecitazioni di vantaggi o utilità in genere. Omaggi o regali sono consentiti solo se di valore limitato, se non possono essere in nessun modo interpretati come strumento per ricevere favori illegittimi e comunque nel rispetto delle eventuali procedure aziendali a ciò preordinate.

Non attiva pratiche di corruzione attiva o passiva o comportamenti collusivi di qualsiasi natura e in qualsiasi forma.

Nel caso specifico dell’effettuazione di gare o trattative con enti pubblici di qualsiasi natura, gli incaricati del Gruppo Gelatisono tenuti ad operare nel rispetto della legislazione vigente e della corretta pratica commerciale.

Art. 8 – Il Gruppo Gelati e la riservatezza

Il Gruppo Gelati assicura la piena riservatezza dei dati e delle informazioni in proprio possesso, agendo nel rispetto delle normative vigenti in materia di trattamento dei dati personali.

I soggetti che, nell’esercizio delle proprie funzioni lavorative, hanno accesso a dati aziendali sono tenuti al segreto d'ufficio e alla riservatezza delle notizie e alle informazioni e che non siano oggetto di trasparenza in conformità alla legge e ai regolamenti. I soggetti osservano il dovere di riservatezza anche dopo la cessazione dal servizio.

Art. 9 – Il Gruppo Gelati e lo Statuto

Il Gruppo Gelati opera nel rispetto della Legge e dello Statuto, garantendo l’integrità del capitale sociale e del patrimonio.

Art. 10 - Norme particolari

1. Fuori dell'ordinario procedimento di assegnazione delle pratiche, i soggetti coinvolti nell’attivitàdel Gruppo Gelati,non sollecitano né ricevono comunicazioni a loro destinate, né inviano missive non autorizzate.

2. I soggetti partecipano ai soli incontri e riunioni, anche informali, rilevanti per l'attività d'ufficio cui sono autorizzati a prendere parte; evitano inoltre contatti non autorizzati con destinatari anche indiretti dell’attività del Gruppo Gelati o con chi fornisce o intende fornire beni o servizi all'Ufficio.

3. La partecipazione dei soggetti a convegni, seminari e dibattiti è autorizzata sulla base dei criteri di trasparenza, competenza, opportunità e rotazione, previa dichiarazione circa l'ammontare dell'eventuale rimborso, compenso percepito a qualunque titolo, ovvero circa la fruizione di particolari benefici.

Art. 11 - Rapporti con la stampa

I soggetti, nello svolgimento del loro lavoro presso la società, non intrattengono rapporti con organi di stampa o con altri mezzi di informazione e si astengono da ogni dichiarazione pubblica che possa incidere sull'immagine della Gruppo Gelati. Qualora sia richiesto di fornire chiarimenti o informazioni da parte degli organi di stampa o da altri mezzi di informazione, ne danno tempestiva notizia ai titolari del Gruppo Gelati.

Art. 12 - Aggiornamenti del Codice

Il presente Codice etico può essere aggiornato sulla base della legislazione e dei principi deontologici sopravvenuti nonché sulla base dell'esperienza acquisita.