Gruppo Gelati - Consulenti di direzione

Servizi - Valutazione dei requisiti acustici passivi degli edifici


I requisiti acustici passivi sono una specifica caratteristica degli elementi che compongono la costruzione di un edificio. Ad applicazione della Legge Quadro 447/1995, il decreto legislativo del 5 dicembre 1997 ("Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici") rappresenta il pilastro su cui si basano a tutt'oggi le rilevazioni in opera di detti requisiti e si prefigge di migliorare la qualità di vita negli ambienti abitativi, in relazione al rumore proveniente dall’esterno e di armonizzare le tecniche costruttive degli edifici, per quanto riguarda le prestazioni acustiche dei singoli elementi costruttivi mediante l’imposizione del rispetto di specifici parametri acustici.

 Parametri per la valutazione dei requisiti acustici passivi degli edifici

 I parametri acustici richiesti dal DPCM 5 Dicembre 1997  sono i seguenti:

  • indice del potere fonoisolante apparente di partizioni fra ambienti (R’w) 
  • indice dell'isolamento acustico normalizzato di facciata (D2m,nT,w) 
  • indice del livello di rumore di calpestio di solai, normalizzato (L’nT,w) 
  • livello massimo di rumore prodotto dagli impianti tecnologici a servizio discontinuo (LASmax)
  • livello equivalente di rumore prodotto dagli impianti tecnologici a servizio continuo (LAeq)